PUCCINI-DITTICO

 

Teatro ARCIMBOLDI - Milano

Giovedì 14 ottobre 2021 – ore 20,30
Fondazione Etta e Paolo Limiti
Giacomo Puccini
Suor Angelica
Gianni Schicchi

Dopo Vigevano e Casteggio il dittico arriva a Milano


Teatro Arcimboldi di Milano
Associazione Etta e Paolo Limiti
(Daria Pesce, presidente)
Giacomo Puccini
Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Personaggi e interpreti:
Suor Angelica (soprano) DIANA ROSA CARDENAS
La zia principessa (contralto) PATRIZIA PATELMO
La badessa (mezzosoprano) SOFIA FERRARI
La suora zelatrice (mezzosoprano) SOFIA FERRARI
La maestra delle novizie (mezzosoprano) SOFIA FERRARI
Suor Genovieffa (soprano) FRANCESCA VITALE
Suor Osmina (soprano) ROXANA HERRERA
Suor Dolcina (soprano) SARA INTAGLIATA
La suora infermiera (mezzosoprano) MARA GAUDENZI
Le cercatrici (soprani, coro) GIUSI MARESCA
Le novizie (soprani, coro) GIUSI MARESCA
Le converse (soprano e mezzosoprano, coro) ELENA SERRA
Chiara Pelusi, Jessica Rapelli, Cecilia Uberti Foppa: danzatori mimi
Orchestra Filarmonica Italiana
Direttore e concertatore Maestro
BEATRICE VENEZI
Regia Davide Garattini Raimondi
Scene e luci Paolo Vitale
Costumi Giada Masi


Teatro Arcimboldi di Milano
Associazione Etta e Paolo Limiti
(Daria Pesce, presidente)
Giacomo Puccini
Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi
Personaggi e interpreti:

Gianni Schicchi, 50 anni (baritono) DOMENICO COLAIANNI
Lauretta, sua figlia, 21 anni (soprano) FRANCESCA VITALE
Zita detta "La Vecchia", cugina di Buoso, 60 anni (contralto) PATRIZIA PATELMO
Rinuccio, nipote di Zita, 24 anni (tenore) GIUSEPPE INFANTINO
Gherardo, nipote di Buoso, 40 anni (tenore) MANUEL RODRIGUEZ
Nella, sua moglie, 34 anni (soprano) ROXANA HERRERA
Gherardino, loro figlio, 7 anni (soprano) CHIARA MERRA
Betto Di Signa, cognato di Buoso, povero e malvestito, età indefinibile (basso) LORENZO MAZZUCCHELLI
Simone, cugino di Buoso, 70 anni (basso)PAOLO BATTAGLIA
Marco, suo figlio, 45 anni (baritono) FRANCESCO BOSSI
La Ciesca, moglie di Marco, 38 anni (mezzosoprano) MARA GAUDIENZI
Maestro Spinelloccio, medico (basso) LORENZO BARBIERI
Messer Amantio Di Nicolao, notaro (baritono) FILIPPO ROTONDO
Pinellino, calzolaio (basso) NICOLA CIULLA
Guccio, tintore (basso) NICOLA CIULLA
Buoso Donati NICOLA CIULLA
Un operaio ALESSANDRO GAUTIERO

Orchestra Filarmonica Italiana
Direttore e concertatore Maestro
BEATRICE VENEZI
Regia Davide Garattini Raimondi
Scene e luci Paolo Vitale
Costumi Giada Masi


PROGRAMMA e NOTE

Le due opere presentate sono parte di un progetto che si concluderà nel 2022 con la messa in scena del terzo titolo IL TABARRO.
Dopo il debutto di GIANNI SCHICCHI nella piazza Ducale di Vigevano e di SUOR ANGELICA alla Certosa Cantù di Casteggio la messa in scena al Teatro Arcimboldi, per una sola sera, ha dato la possibilità per lo Schicchi di ascoltare l'ottima compagnia di canto senza la sovrapposizione e inevitabile deformazione della amplificazione per il vasto spazio esterno di Vigevano, e per Suor Angelica invece ha significato riprendere la sua veste completa con l'accompagnamento di orchestra e non di solo pianoforte e percussioni come a Casteggio.
La serata ha avuto solo un inconveniente con la gestione della Biglietteria apertasi troppo tardi rispetto a "un'ora prima dello spettacolo" come annunciato, creando una bella coda di spettatori in attesa.
Tra questi è stato piacevole vedere la presenza di molti giovani che stata il mito che "l'opera piace solo ai vecchi".
Il lavoro di Puccini nella realizzazione di questo Trittico dedicato al Metropolitan nel 1918, mi è sembrato un compendio della musica per il teatro del secolo precedente, che Puccini trasfigura in questi due (dei tre) gioielli che abbiamo visto in scena.
Dai protagonisti Suor Angelica (soprano) DIANA ROSA CARDENAS La zia principessa (contralto) PATRIZIA PATELMO nella Angelica e Gianni Schicchi, i (baritono) DOMENICO COLAIANNI Lauretta,  (soprano) FRANCESCA VITALE, Rinuccio, nipote di Zita, 24 anni (tenore) GIUSEPPE INFANTINO che hanno avuto a disposizione le arie più famose a tutti i vari co-protagonisti la compagnia di canto si è dimostrata di livello molto alto.
La regia di Davide Garattini Raimondi ha ripreso Suor Angelica praticamente come presentata a Casteggio, con meno coinvolgimento mistico rispetto alla Certosa dove il pubblico era immerso nella rappresentazione con solo l'aggiunta dei raggi luminosi che trafiggono la morte di Angelica.
Originale per lo Schicchi l'uso dell'immenso palcoscenico dell'Arcimboli tutto a vista con scale, funi e tralicci, come cornice della morte in scena del povero Buoso Donati, immaginato come capocomico della compagnia di commedianti.
Non solo ma a fondo scena sono stati messi in vista agli spettatori i camerini con gli artisti che si preparavano e truccavano per l'entrata in scena. (mm)


Visita il !
Donate un sostegno alle attività di CONCERTODAUTUNNO
 


Seguono immagini della serata:


 

Uso dello SLIDER
1) freccia a destra o a sinistra per scorrere
2) cliccare sul pallino per avanzare di una foto

 

GIACOMO PUCCINI
SUOR ANGELICA

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica
Nella foto il regista Davide Garattini Raimondi

Arcimboldi Suor Angelica
Nella foto il basso PAOLO BATTAGLIA con Mario Mainino

Arcimboldi Suor Angelica
Nella foto il tenore NICOLA MARTICNUCCI, presente tra il pubblico BATTAGLIA con Mario MaininoArcimboldi Suor Angelica

Arcimboldi Suor Angelica
La coda in attesa della apertura della biglietteria


GIACOMO PUCCINI
GIANNI SCHICCHI

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

Arcimboldi Gianni Schicchi

 

 

Note:

Tratto dall'articolo de "l'Informatore vIgevanese" - il testo ci è stato fornito direttamente dalla organizzazione:

E all’inizio dell’opera va in scena una "morte della cultura"...

Il protagonista Domenico Colaianni, baritono, nel ruolo di Schicchi, è entrato in scena in abiti contemporanei trovandosi attorno una compagnia di maschere del teatro dell’arte che hanno messo in scena “una morte della cultura” - come ci ha spiegato il prologo recitato, scritto dal regista Davide Garattini, che qui riportiamo:

Buona sera signori e signore
fate attenzione per favore.
La famiglia teatrale Donati
vi accoglie
al suo nuovo spettacolo
con tante voglie.
è lieta di presentarvi
la sua nuova avventura
nonostante la pandemia
faccia ancora paura.

Certo è che in Italia
la cultura è bistrattata
mentre la D’urso
va in gran parata Prima serata.
Siamo buoni
a far sorridere per il governo
mentre tutti a casa
è un vero inferno,
perché di cultura
non si può mangiare
ma per favore andate tutti a cag...
...perché di cultura non si mangia dicono...
certo come no! Ce ne stiamo
ben accorgendo (tra sè e sè).

Volete fare soldi? Ah beh allora certo,
certo è più facile aprire un supermercato
o una nuova filiale bancaria

piuttosto che sostenere una famiglia
teatrale!

Eppure vi abbiamo fatto ridere
e piangere, con noi avete vissuto
drammi e amori, lotte e baci... ed ora?
Tutto deve finire? Volete e potrete fare
a meno di noi?

Quando sarete al bancone
della salumeria del nuovo asettico
supermercato ad ordinare un etto
di cotto tagliato sottile, sottile chissà
se ci penserete? Vi mancheranno Otello
o Amleto? Credo di no... i tempi...
gli uomini, le lune hanno cambiato
tutto, siamo più digitali che reali, e
così il teatro dal vivo soffre, scompare
sotto le macerie... muore.

Le foto sono scattate con:
Panasonic LUMIX FZ1000
20 Megapixel, Zoom 42X, 1600-3200 ISO, LCD ad Angolazione Variabile e rigorosamente non hanno subito nessuna post elaborazione.


MI RACCOMANDO, COPIA PURE QUELLO CHE VUOI
MA CITA DA DOVE LO HAI PRELEVATO, se vuoi delle foto a più alta risoluzione segui la procedura, Grazie

1) scorrere la pagina del fotoservizio
2) scegliere la foto che interessa
3) tasto destro sulla foto-> copia URL immagine -> non succede nulla ma se lo copia in memoria
4) in una email tasto destro e incolla -> cosi si incolla l'URL
5) inviare al sito
@

6) ... fare una donazione, o no ?
7) citare copyright  by www.concertodautunno.it


1) scroll the fotoservizio page
2) choose the photo you are interested
3) right click on photo-> Copy Image URL -> nothing happens but it's copy in memory
4) in an email right click Paste -> so you paste the URL
5) submit to the site
@
6) ... make a donation, or not?

7) mention copyright by www.concertodautunno.it


 
 


 
   

Servizio fotografico di Mario Mainino

 

 

 

Realizzazione pagina web di Mario Mainino

 

torna alla pagina precedentemente consultata

www.concertodautunno.it
sito per i musicisti e gli amanti della musica classica, dell'opera lirica e del teatro a cura di
Mario
da Vigevano

 
 

Copyright © Mario Mainino Vigevano PV Agg.del 15/10/2021
Copia quello che vuoi, ma per favore cita da dove lo hai preso !!