CARMEN (1 di 3)

 

Teatro Cagnoni - Vigevano

Venerdì 11 maggio 2018 – ore 9,00
Opera Education
OperaDomani

Trato da Carmen, Opéra-comique in quattro quadri,
musica di Georges Bizet.

CARMEN,
la stella del Circo Siviglia

CAST
CARMEN, La stella del circo. Maga e ballerina Irene Molinari
JOSÉ, Il guardiano del circo Ugo Tarquini
ESCAMILLO, L’uomo d’acciaio Luca Galli
MICAELA, L’assistente del lanciatore di coltelli Francesca Benitez
MERCEDES, La trapezista Luana Grieco
IL DANCAIRO, Il lanciatore di coltelli Guido Dazzini
IL REMENDADO, Il fachiro Ermes Nizzardo
ZUNIGA, Il proprietario del circo Jacopo Sorbini
Giocolieri, acrobati, ballerini Carol Guzmán
Direttore Azzurra Steri
Regia Andrea Bernard
Scene Andrea Bernard, Alberto Beltrame
Costumi Elena Beccaro
Elaborazione cori dei ragazzi Giuseppe Califano
Orchestra 1813
Nuovo allestimento
Produzione AsLiCo
in coproduzione con Bregenzer Festspiele
Opera domani – XXII edizione
Progetto per la produzione di opere liriche introdotte da percorsi didattici
www.operadomani.org


Orchestra 1813

VIOLINI I
Simone Di Giulio
Giulia Alessio/Roberto Carnevale
Tommaso Angelini/Silvia Maffeis
Luca Rapazzini/Federica Zanotti

VIOLINI II
Adriana Marino
Rita Forlivesi
Gabriele Imparato/Elena Colella

VIOLE
Silvia Concas/Leoluca Di Miceli
Maria Antonietta Pappalardo

VIOLONCELLI
Francesco Dessy/Valentina Sgarbossa
Lisa Napoleone

CONTRABBASSO
Gabriele Grassi/Sabrina Andreoli

FLAUTO/OTTAVINO
Matteo De Francesco/Serena Zanette

OBOE
Ana-Maria Neagu/Carlo Ambrosoli/Ambra Cozzi

CLARINETTO
Nadia Bortolamedi/Paolo De Stefano

FAGOTTO
Cecilia Medi/Federica Zanotti

CORNO
Andrea Brunati/Elisa Giovangrandi

TROMBA
Giorgio Baccifava/Gabriele Paggi

TROMBONE
Pietro Spina/Andrea Bossi

TIMPANI/PERCUSSIONI
Viola Fai/Lorenzo Orsenigo


ISPETTORE
Giulia Paniccia


Visita il !
Donate un sostegno alle attività di CONCERTODAUTUNNO
 


Seguono immagini della serata:


 

Parte PRIMA

 

 

Parte Seconda

 

 

Note:

Circuito Lirico Lombardo
ora
OperaLombardia

http://www.concertodautunno.it/circuito-lirico-lombardo.htm

Opera Domani anno dopo anno
2017 Carmen, stella del Circo Siviglia
2016 Il barbiere di Siviglia
2015 Turandot, principessa falena
2014 Aida
2013 L'olandese volante di R.Wagner
2012 Flauto magico di W.A.Mozart
2011 Nabucco di G.Verdi
2010 Lupus in fabula di Raffaele Sargenti
2009 Hansel e Gretel di Humperdick
2008 Così fan tutte di W.A.Mozart
2007 The Fairy Queen di H.Purcell
2006 Don Giovanni di W.A.Mozart
2005 L'amore delle tre melarance di S.Prokofiev
2004 L'elisir d'amore di G.Donizetti
2003 Orfeo ed Euridice di C.WGluck
2002 Guglielmo Tell di G.Rossini
2001 Falstaff di G.Verdi
2000 Don Chisciotte di Massenet
1999 La Cenerentola di G.Rossini
1998 Il Flauto Magico di W.A.Mozart
1997 Isola di Merlino di Gluck

DEBUTTO TEATRO SOCIALE DI COMO

Vigevano Teatro Cagnoni
Venerdì 11 maggio 2018 9.00 – 11.00 – 14.30
Pavia Teatro Fraschini
23 aprile 2018 9.00 – 11.00 – 14.30
Milano Teatro degli Arcimboldi
dal 22 al 25 maggio 2018 9.00 – 11.00 – 14.30 23 e 25 maggio ore 11.00
aperta al pubblico 26 maggio 16.00 – 20.30***
Nei giorni dal 22 al 25 maggio 2018, al Teatro degli Arcimboldi, avranno luogo tre repliche giornaliere (ore: 9.00, 11.00, 14.30) di CARMEN La stella del Circo Siviglia, dedicate agli istituti scolastici iscritti al progetto Opera domani – XXII edizione, progetto per la produzione di opere liriche introdotte da percorsi didattici.

OPERA DOMANI
XXII EDIZIONE

Il progetto che porta l’opera lirica e i suoi linguaggi nelle scuole e nelle case ritornando poi in teatro con il pubblico di domani
CARMEN
LA STELLA DEL CIRCO SIVIGLIA

Opéra-comique in quattro atti. Musica di Georges Bizet su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy dalla novella omonima di Prosper Mérimée
Prima rappresentazione Opéra Comique di Parigi, 3 marzo 1875
CAST per le varie rappresentazioni
CARMEN, La stella del circo. Maga e ballerina Francesca Di Sauro, Eleonora Filipponi, Irene Molinari
JOSÉ, Il guardiano del circo Alessandro Fantoni, Antonio Pellegrino, Ugo Tarquini
ESCAMILLO, L’uomo d’acciaio Luca Galli, Giuseppe Toia, Luca Vianello
MICAELA, L’assistente del lanciatore di coltelli Francesca Benitez, Chiara Iaia, Tiberia Monica Naghi
MERCEDES, La trapezista Luana Grieco, Beatrice Mezzanotte
IL DANCAIRO, Il lanciatore di coltelli Guido Dazzini, Filippo Rotondo
IL REMENDADO, Il fachiro Giacomo Leone, Ermes Nizzardo
ZUNIGA, Il proprietario del circo Jacopo Sorbini
Giocolieri, acrobati, ballerini Carol Guzmán, Antonella Lippolis, Alice Macchi, Marcel Zuluaga
I clown del circo Coro dei ragazzi

Regia Andrea Bernard
Direttore Azzurra Steri
Scene Alberto Beltrame
Costumi Elena Beccaro
Elaborazione cori dei ragazzi Giuseppe Califano
Cantanti Aslico
Orchestra 1813
Produzione Aslico

Durata: 70 minuti
In coproduzione con Bregenz Festival
“Carmen è una storia di amore e libertà.
Le due tematiche non sono separate perché una condizione determina l’altra. Tutti i personaggi principali della vicenda sono innamorati di qualcuno. C’è un filo rosso che li lega, ma proprio l’amore sarà la causa dell’apparente tragico finale.
La prima cosa importante di cui tenere conto è la natura della protagonista. Carmen è una gitana, e in quanto tale appartiene agli spiriti liberi che non riescono a stare fermi in un posto per tutta la vita e hanno bisogno di essere liberi di muoversi e non avere punti fissi. La libertà quindi è uno stato al quale Carmen non può fuggire e per rimanere libera è disposta ad accettare la sua morte come predetto dalle carte. Carmen vuole essere libera di amare chi vuole, non ha un carattere romantico: è passionale e istintiva.
José invece non è libero, ha un carattere più conservativo. È colui che deve fare rispettare le regole e la legge e proprio per questo non riesce ad accettare che Carmen si possa allontanare da lui e ne pagherà le conseguenze.
Il tema della libertà mi ha spinto ad ambientare l’opera in un CIRCO e in particolare il Circo Siviglia per non perdere quel clima spagnolo che contraddistingue la vicenda e la musica.
Ecco allora che l’intera vicenda è letta come un grande show circense dove Carmen è la star. Il suo numero di ballo e magia è il più atteso. Trasformare Carmen da sigaraia a maga è un modo per rendere più chiaro a un pubblico giovane il fascino e il mistero che la circondano e far capire perché tutti si innamorano di lei.
Anche gli altri personaggi sono tutti legati al mondo del circo. L’unico esterno è José: è il “nuovo” che non conosce le dinamiche e la natura del popolo di circensi. Ecco perché non riesce a comprendere le scelte di Carmen, quando invece Escamillo, essendo anche lui uno spirito libero, pur essendo innamorato di Carmen, comprende le sue decisioni e la lascia libera.
José imparerà poi che bisogna accettare le cose che ci accadono, belle o brutte che siano, e non possiamo obbligare gli altri ad essere e fare quello che non sono e non si sentono.”
Andrea Bernard, Regista XXII Edizione Opera Domani

Il tema della libertà mi ha spinto ad ambientare l’opera in un CIRCO e in particolare, il Circo Siviglia, per non perdere quel clima spagnolo che contraddistingue la vicenda e la musica. Il circo deriva dalla tradizione gitana: nel XV secolo alcuni Sinti portano in Europa uno spettacolo viaggiante e da strada. Il circo ha anche una struttura facilmente riconducibile all’arena delle corride dove la pista è fatta di sabbia e gli spettatori sono disposti a semicerchio ad assistere lo spettacolo. Nel Circo Siviglia non ci sono però animali, anche il toro sarà solo un toro meccanico che servirà ad Escamillo, l’uomo d’acciaio, per mostrare le sue capacità e la sua forza. Il circo è da intendersi quindi come espressione di un talento. Ognuno ha diritto di scoprire e coltivare le proprie capacità, qualunque esse siano.
Andrea Bernard

CARMEN, UNA SCELTA IMPORTANTE
Un’opera come Carmen offre al percorso didattico di Opera Domani la straordinaria opportunità di trattare, attraverso l’arte, un tema sensibile quale la violenza e le sue conseguenze, a maggior ragione con un pubblico di bambini e ragazzi in formazione. La scelta di mantenere l’originalità dell’opera sia nella musica che nella storia avviene nel rispetto della sensibilità di un pubblico giovane. L’ambientazione circense, scelta dal regista, offre la possibilità di usare, quale arma del delitto, la scatola magica per il numero dei coltelli. José infilzerà Carmen nascosta all’interno della scatola e, consapevole del suo gesto, chiederà di essere portato via, proprio come nell’opera originale. Il delitto finale quindi si consuma nella sua irreversibilità e l’assassino viene portato via, distrutto dal dolore.

“La libertà e la violenza sulla donna sono temi di triste attualità. Mai come oggi l’opera può aiutarci a parlare a bambini e ragazzi di tematiche difficili e contemporanee. Ne parliamo in teatro con la meravigliosa musica della Carmen di Bizet, dopo aver realizzato un percorso didattico nelle scuole con l’aiuto di ActionAid Italia”.
Barbara Minghetti, ideatrice di Opera Education

Opera Domani, il format di AsLiCo che prepara i bambini (e prima i loro insegnanti) alla visione partecipata dell’opera lirica, conduce attraverso uno specifico percorso didattico, all’approccio con il mondo dell’opera lirica ed infine all’esperienza dello spettacolo. L’edizione di quest’anno è dedicata alla Carmen di Georges Bizet che debutta con le repliche scolastiche il 14 febbraio 2018 al Teatro Sociale di Como, in una speciale rivisitazione circense con la regia di Andrea Bernard e dà il via alla tournée italiana di spettacoli aperti ad un pubblico di famiglie, Opera Family che debuttano il 17 febbraio alle ore 16.00 e 20.30 sempre al Sociale di Como.Tante le novità di questa edizione.

Il format dedicato alla fascia d’età 6 – 14 anni, quest’anno si differenzia in due proposte ancora più specifiche e mirate alle esigenze di ogni età: nasce Opera domani PLUS una versione del progetto dedicata agli studenti delle scuole medie che avrà contenuti differenziati e più adatti ai ragazzi pre-adolescenti. In arrivo anche nuove proposte didattiche interdisciplinari e di cittadinanza attiva: l’opera lirica Carmen, quest’anno, offre l’opportunità di affrontare in classe il tema della violenza e della sua prevenzione, della gender equity, degli stereotipi e della società che cambia dentro e fuori dalla scuola. Per perfezionare questo tipo di approfondimento, AsLiCo è affiancata da ActionAid Italia che si occuperà della supervisione scientifica sul lavoro realizzato con i bambini e i ragazzi. Infine all’interno della proposta didattica è previsto uno speciale programma di didattica inclusiva con consigli e strumenti per l’adattamento ai soggetti con Bisogni Educativi Speciali (BES).
Le scuole che partecipano ad Opera Domani, oltre al libretto didattico sull’opera, creato ad hoc, ricevono le ‘visite’ nel corso dell’anno scolastico di docenti AsLiCo che introducono gli elementi per comprendere l’opera lirica a tutto tondo, insegnando le principali arie liriche che i bambini canteranno dalla platea e fornendo alcuni elementi pratici per la costruzione degli oggetti di scena che useranno durante lo spettacolo. Tutto si svolge in un clima di gioco e coinvolgimento interdisciplinare.

Il percorso finisce a teatro con la visione ‘partecipata’ di una vera e propria opera lirica adatta, nei tempi e nelle soluzioni sceniche, per essere fruibile da un pubblico di giovanissimi, già preparati ad assistere come piccoli coprotagonisti. Accanto alle scolastiche sono previste recite aperte al pubblico chiamate Opera Family, proprio perché sono l’occasione che permette ai bambini di condividere la magia dell’opera con i loro genitori.

NOTE DI REGIA
Carmen è una storia di amore e libertà. Le due tematiche non sono separate perché una condizione determina l’altra. Tutti i personaggi principali della vicenda sono innamorati di qualcuno. C’è un filo rosso che li lega, ma proprio l’amore sarà la causa dell’apparente tragico finale. La prima cosa importante di cui tenere conto è la natura della protagonista. Carmen è una gitana, e in quanto tale appartiene agli spiriti liberi che non riescono a stare fermi in un posto per tutta la vita e hanno bisogno di essere liberi di muoversi e non avere punti fissi. La libertà quindi è uno stato al quale Carmen non può fuggire e per rimanere libera è disposta ad accettare la sua morte come predetto dalle carte. Carmen vuole essere libera di amare chi vuole, non ha un carattere romantico: è passionale e istintiva.

Il tema della libertà mi ha spinto ad ambientare l’opera in un CIRCO e in par- ticolare il Circo Siviglia per non perdere quel clima spagnolo che contraddistingue la vicenda e la musica. Il circo deriva dalla tradizione gitana: nel XV secolo alcuni Sinti portano in Europa uno spettacolo viaggiante e da strada. Il circo ha anche una struttura facilmente riconducibile all’arena delle corride dove la pista è fatta di sabbia e gli spettatori sono disposti a semicerchio ad assistere lo spettacolo. Nel Circo Siviglia non ci sono però animali, anche il toro sarà solo un toro meccanico che servirà ad Escamillo, l’uomo d’acciaio, per mostrare le sue capacità e la sua forza. Il circo è da intendersi quindi come espressione di un talento. Ognuno ha diritto di scoprire e coltivare le proprie capacità, qualunque esse siano.


CARMEN, UNA SCELTA IMPORTANTE
Un’opera come Carmen offre al percorso didattico di Opera Domani la straordinaria opportunità di trattare, attraverso l’arte, un tema sensibile quale la violenza e le sue conseguenze, a maggior ragione con un pubblico di bambini e ragazzi in formazione. La scelta di mantenere l’originalità dell’opera sia nella musica che nella storia avviene nel rispetto della sensibilità di un pubblico giovane. L’ambientazione circense, scelta dal regista, offre la possibilità di usare, quale arma del delitto, la scatola magica per il numero dei coltelli. José infilzerà Carmen nascosta all’interno della scatola e, consapevole del suo gesto, chiederà di essere portato via, proprio come nell’opera originale. Il delitto finale quindi si consuma nella sua irreversibilità e l’assassino viene portato via, distrutto dal dolore.

ATTENZIONE le note sono tratte dal sito ufficiale

XXII EDIZIONE 6-14 anni
Per informazioni:
www.operadomani.org
www.operaeducation.org
https://www.youtube.com/watch?v=LOEKoLUasA4
OPERA DOMANI
Il progetto che porta l’opera in classe e in famiglia e invita tutti in teatro a creare il pubblico di domani

ù

 

Le foto sono scattate con:
Panasonic LUMIX FZ1000
20 Megapixel, Zoom 42X, 1600-3200 ISO, LCD ad Angolazione Variabile e rigorosamente non hanno subito nessuna post elaborazione.


MI RACCOMANDO, COPIA PURE QUELLO CHE VUOI
MA CITA DA DOVE LO HAI PRELEVATO, se vuoi delle foto a più alta risoluzione segui la procedura, Grazie

1) scorrere la pagina del fotoservizio
2) scegliere la foto che interessa
3) tasto destro sulla foto-> copia URL immagine -> non succede nulla ma se lo copia in memoria
4) in una email tasto destro e incolla -> cosi si incolla l'URL
5) inviare al sito
@

6) ... fare una donazione, o no ?
7) citare copyright  by www.concertodautunno.it


1) scroll the fotoservizio page
2) choose the photo you are interested
3) right click on photo-> Copy Image URL -> nothing happens but it's copy in memory
4) in an email right click Paste -> so you paste the URL
5) submit to the site
@
6) ... make a donation, or not?

7) mention copyright by www.concertodautunno.it


 
 


 
   

Servizio fotografico di Mario Mainino

 

 

 

Realizzazione pagina web di Mario Mainino

 

torna alla pagina precedentemente consultata

www.concertodautunno.it
sito per i musicisti e gli amanti della musica classica, dell'opera lirica e del teatro a cura di
Mario
da Vigevano

 
 

Copyright © Mario Mainino Vigevano PV Agg.del 16/05/2018
Copia quello che vuoi, ma per favore cita da dove lo hai preso !!